Biografia

La pittura, come del resto l’arte in generale, si sono insinuate in me a poco a poco, in modo costante e progressivo e come tutti i grandi amori, una volta conquistati non si abbandonano più.

Pietro Vittorio Milani, in arte Victor.Nasce a Verbania nell’aprile del 1950. Dopo aver vissuto per vent’anni nel Veneto, si trasferisce in Lombardia, ad Abbiategrasso.Qui inizia a coltivare la sua passione per la pittura su tela, con colori ad olio ed acquerello.Impressionista autodidatta, scoprirà in seguito la predilezione per la lavorazione a sbalzo del rame, il materiale che gli è più congeniale.Una passione innata per l’epoca medievale, lo portera’ a riprodurre battaglie, giostre, sigilli, scudi araldici, scene e oggetti ispirati da libri, affreschi e riviste storiche e a partecipare a fiere, rievocazioni e mostre in tutta Italia. Artista poliedrico, oltre alle raffigurazioni di periodi storici, le sue opere ritraggono anche svariati esempi di contemporaneità. Attraverso temi e soggetti molto diversi tra loro, in rame e in gesso, si evidenzia il passaggio da una bidimensionalità di serigrafie, dipinti ed affreschi, ad una viva e pulsante tridimensionalità.

E’ un po’ come donare nuova linfa vitale alla storia raccontata. La più grande soddisfazione è il lavoro stesso. E’ il veder nascere sotto ai tuoi occhi, dopo ore e giorni di dedizione, un qualcosa in cui credi profondamente. Eseguo opere molto diverse, questo è vero … ma tutto, per me, si ricollega ad un unico denominatore: la passione.